I mulini e i passatelli ravennati

Enogastronomiche
BDC, GRAVEL
56,8 km
60 m
Medio

Itinerario: Ravenna, Ghibullo, Gambellara, Santo Stefano, Carraie, San Pietro in Vincoli, Coccolia, San Pietro in Trento, Filetto, Ragone, Villanova, Ravenna

Questo percorso si sviluppa nella campagna ravennate, su percorsi cicloturistici alla scoperta dei mulini nei quali vengono prodotte le farine utilizzate per la piadina romagnola e la pasta. Si parte da Ravenna pedalando su pista ciclabile fino ad abbandonare il centro urbano ed addentrarsi nei territori agricoli della provincia ravennate. L’itinerario prosegue quindi su strade di campagna e attraversa piccoli paesini rurali, adagiati in prossimità dei fiumi Ronco e Montone e protagonisti della tradizione mugnaia della provincia. Alcuni dei mulini più famosi li incontrerai a Santo Stefano e Coccolia, ma la vera esperienza gastronomica la potrai scoprire rientrando a Ravenna degustando un piatto di passatelli.

aggiungi ai preferiti

Curiosità

I passatelli
Citata anche nel ricettario di Pellegrino Artusi “La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene“, la ricetta dei passatelli ha una lunghissima tradizione nella cucina popolare romagnola. Generalmente serviti in una minestra di brodo di carne, i passatelli sono un tipo di pasta originariamente fatta con gli avanzi della cucina (come nella maggior parte delle buone ricette contadine): pane raffermo, formaggio indurito e uova. Il nome deriva dalla forma di questa pasta ottenuta tramite l’utilizzo di un attrezzo a buchi dai quali fuoriesce l’impasto schiacciato.

Gallery

 

Resta in contatto con la Romagna!

Romagna è sinonimo di ospitalità. Da buoni romagnoli vogliamo tenerti sempre informato su eventi, itinerari e offerte a misura di ciclista.

  • Idee per itinerari
  • Offerte del momento
  • No spam

Inizia a sognare la Romagna! Scegli il tuo hotel e scopri le offerte del momento per pianificare la tua vacanza indimenticabile.